top of page
  • qwerhjmbvcaerty

Il Mare all'Auditorium di Roma

Il 29 aprile alle ore 10.00 l'Associazione M.Arte presenta l'incontro tra i documentaristi Claudia e Leonardo Capodarte e le scuole del II e XX Municipio del Comune di Roma

Claudia e Leonardo Capodarte, autori di oltre 100 documentari per la Rai (Geo & Geo) hanno ideato una nuova formula per raccontare la natura che ha già conquistato il pubblico televisivo (1.850.000 telespettatori) e ora, grazie a questo evento, raggiungerà in particolare il mondo dei bambini.

Oltre al Presidente dell'associazione M.Arte, On. Antonio Tancredi, sarà presente per portare il saluto del Comune di Roma l'On. Federico Guidi, Presidente della Commissione Bilancio, On. Sara De Angelis Presidente del II Municipio, On. Gloria Pasquali assessore alla Cultura II Municipio e On. Marco Perina assessore alla Cultura XX Municipio.

Presentazione L'incontro ha lo scopo di avvicinare i bambini al mondo marino, attraverso la visione dell'interazione tra l'uomo e le creature dell'oceano. Claudia e Leonardo Capodarte, raccontano, attraverso spettacolari immagini, come oggi l'uomo sia riuscito a superare i confini che lo separavano dal regno dei grandi predatori.

Al senso dell'ignoto e della paura  si è sostituita la conoscenza con la scoperta che i temuti squali non sono quei terribili mostri come da sempre ci è stato insegnato. Claudia Capodarte si è spinta oltre ed è riuscita ad entrare in "contatto" con loro, addirittura a stabilire un legame con gli squali fino ad accarezzarli.

In questo caso i predatori hanno accettato a tal punto la presenza dell'uomo da cercare più volte questo "contatto" .

E' uno straordinario passo avanti verso la comunicazione con queste creature che, se non ci riconoscono come degli invasori quindi come una potenziale minaccia, non si dimostrano aggressivi nei nostri confronti.

E' un momento difficile per gli squali che ormai sono decimati dalla pesca industriale, l'equilibrio ecologico degli oceani rischia di spezzarsi se non si blocca in tempo la strage perché verrebbe a mancare la specie che sta in cima alla catena alimentare e che tiene in equilibrio le altre specie.

In questa situazione di emergenza, è ancora più importante far conoscere, soprattutto ai bambini, il mondo dei predatori del mare sotto una giusta ottica che riabiliti la figura dello squalo troppo a lungo demonizzata.

Partecipanti: Claudia Capodarte: documentarista e subacquea Leonardo Capodarte : documentarista e subacqueo, regista e  autore delle immagini

SQUALI: 12 minuti

Svolgimento: Claudia testimonia la sua esperienza personale con gli squali e racconta al microfono la straordinaria avventura vissuta con loro nelle acque dei Caraibi mentre su un grande schermo scorrono le immagini. Il video si apre con le spiagge idilliache delle Bahamas, le lagune turchesi e  le distese di coralli, all'improvviso compaiono i primi squali. La sub indossa una maglia d'acciaio anti morso, gli squali si avvicinano in fila indiana e uno ad uno si lasciano accarezzare sulla testa, si rilassano a tal punto che qualcuno entra  in uno stato di trance. Gli scienziati, in questa parte del pianeta, hanno scoperto che agli squali piacciono le carezze, ma sono i predatori a scegliere chi può accarezzarli, non si avvicinano a tutti i subacquei, solo nei rari casi in cui si crea una sintonia magica con l'uomo.

Claudia è proprio in grado di far questo, di entrare in sintonia non solo con gli squali, ma con tutti i giganti del mare. Nel video gli squali arrivano sempre più numerosi, diventano un centinaio, fino a riempire il fondale. Claudia rimane immobile al centro di una moltitudine di carcarinus perezi che potrebbero uccidere in un secondo, invece, circondano la subacquea in un carosello festoso dimostrando di averla accettata nella "città degli squali".

LE MUSICHE

I video e i racconti di Claudia sono accompagnati da musiche originali e da colonne sonore avvincenti presenti sul mercato ma ancora poco conosciute.

BALENE: 15 minuti

L'avventura prosegue nelle isole più lontane della Polinesia. Il racconto di Claudia parte insieme al secondo filmato:

La piccola balena ha già raggiunto i 9 metri di lunghezza e pesa tre tonnellate. E' con la madre, una femmina di 14 metri , insieme riposano a 20 metri di profondità nel blu. All'improvviso passa in superficie una figura a lei sconosciuta. E' la prima volta che vede l'uomo.

Claudia sfila come un delfino sopra le balene. Il piccolo lascia la mamma e si dirige dritto verso di lei.

Un gigante compare dal blu di fronte ai suoi occhi, lei e la balena si guardano, poi il piccolo spalanca le lunghe pinne pettorali come in un abbraccio. E' l'inizio di un'amicizia che sa dell'incredibile e che gli scienziati cercano ancora di spiegare, è noto che i delfini tentino di comunicare con l'uomo ma delle balene ancora non si sapeva nulla fino a questo momento. La danza fantastica tra Claudia  e la balena  nel cuore dell'oceano Pacifico.

IL DOCUMENTARIO NATURALISTICO

Leonardo Capodarte interviene insieme a Claudia nel raccontare le avventure e la realizzazione delle riprese rese possibili solo grazie alla straordinaria complicità tra i due documentaristi e le creature del mare. Autore di oltre 110 documentari per la televisione, Leonardo è considerato uno dei maggiori documentaristi italiani. E' in grado di filmare nelle condizioni più estreme,immergendosi in apnea a grandi profondità, nei mari più freddi del pianeta, a tu per tu con le specie più pericolose anche in situazioni di attacchi da parte degli animali, è forse l'unico in Italia in questo genere. Ci svelerà segreti e tecniche per avvicinare gli animali. Scopriremo che raccontare la natura oggi è ben diverso rispetto al passato, chi fa questo mestiere diventa sempre più temerario ed è sempre in cerca di nuove scoperte in grado di sorprenderci.

All'intervento di Leonardo segue il filmato spettacolare:

UN TUFFO NEGLI OCEANI: 11 minuti

Il filmato lancia un genere nuovo e spettacolare del documentario, attraverso la tecnica del videoclip per avvicinare il pubblico alla natura. Riassume le avventure di Claudia con gli animali piu’ affascinanti del pianeta sopra e sotto l’acqua, dall’anaconda gigante alla murena di tre metri, e a tu per tu con le popolazioni etniche più antiche, per scoprire un mondo ancora sconosciuto Seguirà la proiezione di un documentario completo (con commento e musiche) realizzato da Claudia e Leonardo che racconta la tenera amicizia tra Claudia e i delfini.

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Passeggiata letteraria

Domenica 17 marzo alle ore 10.30 si terrà la Passeggiata letteraria: “Sulle tracce di Caravaggio a Roma”. Come si sa Roma è la città che vanta, in tutto il mondo, il più alto numero di opere del genio

Avviso urgente per i membri del Direttivo

Cortesemente ma con la massima urgenza è necessario comunicare a Gianfranco Spiezia il codice fiscale di ciascun componente del Direttivo. Grazie

bottom of page