top of page
  • qwerhjmbvcaerty

Il 17 Giugno alle 18:30 serata in ricordo di Giovanni Paolo II


un-santo-di-nome-giovanni

Alcune note Biografiche dei relatori.Il Cardinale Jean-Louis TauranPresidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, è nato a Bordeaux, in Francia, il 5 aprile 1943. Nel marzo 1975 entra nel servizio diplomatico della Santa Sede. È assegnato alla Nunziatura Apostolica nella Repubblica Domenicana, e nel 1979 è stato trasferito alla Nunziatura Apostolica in Libano. Vi è rimasto fino al luglio del 1983, quando è stato chiamato a lavorare presso il Consiglio degli Affari Pubblici della Chiesa. Dal 1984 al 1988, ha seguito i lavori dell'allora Conferenza per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa, partecipando, tra l'altro, nel 1984 alla Conferenza di Stoccolma sul Disarmo, nel 1985 al Forum Culturale di Budapest, nel 1986 alla Conferenza di Seguito di Vienna, apertasi in quell'anno. Nel 1988 è stato nominato Sotto-Segretario del Consiglio per gli Affari Pubblici della Chiesa. Il 21 ottobre 2003 è  stato creato cardinale da Giovanni Paolo II. Il 24 novembre 2003 è  stato nominato Archivista e Bibliotecario di Santa Romana Chiesa. Il 25 giugno 2007 il Santo Padre Benedetto XVI lo ha nominato Presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso.

Il cardinale Salvatore De Giorgi Arcivescovo emerito di Palermo, è nato a Vernole (Lecce) il 6 settembre 1930. Paolo VI lo ordina vescovo il 21 novembre 1973. Il 17 marzo 1978 è nominato vescovo di Oria. Il 4 aprile 1981 Giovanni Paolo II lo nomina vescovo di Foggia. Il 10 ottobre 1987 viene trasferito alla Chiesa metropolita di Taranto. Il 2 febbraio 1990 viene nominato Assistente ecclesiastico generale dell'Azione Cattolica Italiana. Nel 1991 è nominato assistente del Forum internazionale dell'Azione Cattolica. Il 4 aprile 1996 viene destinato alla guida dell'Arcidiocesi di Palermo dove fa il suo ingresso solenne il 25 maggio. Nel settembre dello stesso anno viene eletto presidente della Conferenza episcopale siciliana.

Il cardinale Ivan Dias È Prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, Gran Cancelliere della Pontificia Università Urbaniana,  Arcivescovo emerito di Bombay (India), è nato in Mumbai il 14 aprile 1936. Tra il 1973 e il 1982 è  stato Capo Sezione presso la Segreteria di Stato per l'Unione Sovietica, gli Stati Baltici, Bielorussia, Ucraina, Polonia, Bulgaria, Cina, Viet Nâm, Laos, Cambogia, Sudafrica, Namibia, Lesotho, Swaziland, Zimbabwe, Etiopia, Rwanda, Burundi, Uganda, Zambia, Kenya, Tanzania. Il 19 giugno 1982 è ordinato vescovo da Giovanni Paolo II nella Basilica di San Pietro. Tra il 1987 e il 1991 è  stato Pro-Nunzio Apostolico nella Corea del Sud. Dal 1991 al 1997 Nunzio Apostolico in Albania. L'8 novembre 1996 è stato nominato Arcivescovo di Bombay. Il 21 febbraio 2001 Giovanni Paolo II lo ha creato cardinale. Il 20 maggio 2006 è stato nominato da Papa Benedetto XVI Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli. Joaquin Navarro-Valls Joaquin Navarro-Valls è nato a Cartagena, Spagna, il 16 novembre 1936 ed ha fatto i suoi studi nella "Deutsche Schule" e gli studi superiori nelle Facoltà di Medicina delle Università di Granada, e Barcellona, e di Giornalismo nella Facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università di Navarra.  Dal 1984 al 2006 è stato Direttore della Sala Stampa della Santa Sede. Membro della Delegazione della Santa Sede alle conferenze internazionali dell'Organizzazione delle Nazione Unite al Cairo (1994), Copenhagen (1995) Beijing (1995) e Istambul (1996). Ha partecipato come ponente e come moderatore a Congressi nazionali ed internazionali di Psichiatria e a innumerevoli convegni su giornalismo e tecnica della comunicazione. Dal 1996 è Professore visitante nella Facoltà di Comunicazione Istituzionale della Pontificia Università della Santa Croce, Roma. Da gennaio 2007 è Presidente dell'Advisory Board della Università Campus Bio-Medico di Roma

Fabio Zavattaro Fabio Zavattaro, vaticanista tra i più accreditati, ha seguito per più di vent’anni Karol Wojtyla in Italia e nei suoi viaggi all’estero. Nel Libro UN SANTO DI NOME GIOVANNI, il giornalista offre il più fedele e intenso racconto in presa diretta del percorso pontificale di Giovanni Paolo II, di cui regala un ritratto inedito e ricco di sfumature.

Elisabetta Loiacono Elisabetta Lo Iacono, laureata in media e giornalismo presso l’Università degli studi di Firenze. Giornalista professionista, con numerose esperienze nel giornalismo radiofonico, della carta stampata e degli uffici stampa. Dal 2008 è docente di giornalismo presso la Pontificia facoltà teologica Seraphicum di Roma. Ha curato la pubblicazione Cronache dell’alluvione (1998) ed è co-autrice del libro Cardoso e Fornovolasco dall’alluvione a oggi (2002). Da alcuni anni si sta dedicando all’approfondimento del rapporto tra comunicazione e religione. Ha collaborato alla realizzazione del volume Giovanni Paolo II. 2 aprile 2005: un evento mediatico (2006) e ha pubblicato il libro Se mi sbaglio mi corrigerete. La rivoluzione comunicativa di Giovanni Paolo II

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Passeggiata letteraria

Domenica 17 marzo alle ore 10.30 si terrà la Passeggiata letteraria: “Sulle tracce di Caravaggio a Roma”. Come si sa Roma è la città che vanta, in tutto il mondo, il più alto numero di opere del genio

Avviso urgente per i membri del Direttivo

Cortesemente ma con la massima urgenza è necessario comunicare a Gianfranco Spiezia il codice fiscale di ciascun componente del Direttivo. Grazie

bottom of page