IL BUNKER COME SIMBOLO DELLA GUERRA STATICA di Manlio Lo Presti

Posted on settembre 30, 2020

Manlio Lo Presti – 19 settembre 2020

In occasione della visita guidata del Bunker Mussolini nel Monte Soratte organizzata dall’Associazione culturale M. Arte di Roma, ho dato seguito alla mia curiosità sul tema del bunker non solo come manufatto edilizio e gli studi per la sua ideazione e progettazione.

Il bunker, voluto da Mussolini per destinarlo a punto di fuga per le alte cariche dello Stato, è un esempio di alta ingegneria militare che si articola in 4 km di gallerie sotto la montagna. Diventa il Comando supremo del Sud delle forze tedesche guidate dal gen. Kesserling.

Nel 1967 iniziarono i lavori per un suo successivo utilizzo come rifugio antiatomico interrotti senza un motivo apparente nel 1972.